L’Istituto Cinematografico dell’Aquila presente alla XXI edizione del Festival Roseto Opera Prima – 10,16 luglio 2016

Confermata la presenza anche quest’anno dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica” all’interno del programma della ventunesima edizione del Festival Roseto Opera Prima.
Avrà inizio nella giornata di oggi, Domenica 10 Luglio 2016 a partire dalle ore 20.00 in Piazza della Repubblica a Roseto degli Abruzzi, la rassegna cinematografica Roseto Opera Prima dedicata alle migliori Opere Prime di giovani autori cinematografici. L’iniziativa, ideata dal regista Tonino Valerii nel 1996, prevede la composizione di una giuria popolare che sarà presieduta per il quarto anno consecutivo da Carlo Di Stanislao, presidente della “Lanterna Magica”. L’iniziativa terminerà Sabato 16 Luglio in cui verrà selezionato il miglior film in concorso con la consegna della consueta Rosa d’oro al giovane regista emergente.
Madrina d’eccezione per la serata di stasera sarà Madalina Ghenea, la splendida attrice e modella internazionale protagonista di Youth del regista premio Oscar Paolo Sorrentino e conduttrice dell’ultimo Festival di Sanremo. Saranno presenti anche l’attore Alessandro Preziosi ed il maestro regista Palma d’Oro a Cannes, Giuliano Montaldo. Alle ore 21.30 è prevista la prima proiezione del film in concorso, Un posto sicuro di Francesco Ghiaccio (Italia, 2105). In particolare, nella giornata di domani, Lunedì 11 Luglio alle ore 19.00 presso la libreria La Cura a Roseto degli Abruzzi, il regista Giuliano Montaldo presenterà il suo libro, Un marziano genovese a Roma, ed. Felici. In questo libro, l’unico sulla sua vita, emerge il ritratto di un artista e di un uomo che ha sempre raccontato l’individuo in lotta contro il potere, l’oppressione che in tutte le epoche è stata rappresentata dall’arroganza di chi non vuole perdere i privilegi. Una descrizione appassionata di tante battaglie politiche e sociali in cui la vita e le opere di Giuliano Montaldo costituiscono una delle storie più belle, rigorose e al tempo stesso avvincenti del Novecento italiano e del cinema italiano del dopoguerra.

L’incontro sarà moderato dal Presidente dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila, Carlo Di Stanislao.