Sei in: Centro Archivio/Proposte culturali/Eventi

Eventi

Donare e … E’ amare – USSM dell’Aquila – 19 novembre 2021

Il Dipartimento di Giustizia minorile e di comunità il 10 ottobre 2020 ha firmato Protocollo d’Intesa con l’Istituto Italiano della Donazione di durata triennale.

Nell’ambito delle attività previste dal Protocollo d’Intesa questo Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni Abruzzo con annesso CPA di L’Aquila, in collaborazione con il Centro per la Giustizia Minorile Lazio, Abruzzo e Molise annuncia la manifestazione del 19 novembre p.v. quale restituzione della progettualità sviluppata in corso d’anno.

L’iniziativa si tiene presso l’Auditorium Claudio Irti nella sede dell’ANCE, in via Alcide De Gasperi 60, a L’Aquila, dalle ore 9,30 alle ore 13 in modalità mista sia in presenza che in video collegamento, con il programma allegato. L’intervento delle massime figure della Magistratura per i Minorenni dell’Abruzzo e di rappresentanze scolaresche degli istituti superiori di istruzione di L’Aquila e di Teramo, in particolare, si soffermano sui percorsi e il valore della riparazione, riconciliazione, ricostruzione del legame sociale infranto, principi base della Giustizia Riparativa (Justice Restorative). Questo è un ambito culturale, istituzionale e sociale in graduale sviluppo da qualche anno per l’intero ambito giudiziario e dell’esecuzione penale in Italia, mentre in altri paesi europei è stato sviluppato già da circa venti anni; il settore della giustizia per i minorenni in Italia, è stato pioniere di tale impostazione e visione sin dal 1988 con chiari successi nella prevenzione della recidiva.

Durante l’evento verranno valorizzati tutte/i i /le ragazze/i partecipanti con il proprio talento artistico e sociale. In particolare, verranno presentati gli elaborati espressivi (canzoni, disegni, poesie, murales) che alcuni ragazzi/e, sostenuti da questo Ufficio, hanno inviato al concorso nazionale LiberiDiDonare e che presentano con il prezioso supporto dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila La Lanterna Magica nel video “Il dono del talento”, curato dal videomaker Andrea Ranieri, produzione specifica per l’iniziativa del 19 novembre. I/Le ragazze/i ricevono in premio una dote educativa personale per l’impegno offerto. Si annuncia, inoltre, che due delle cinque opere partecipanti al concorso dal territorio abruzzese, su oltre 80 elaborati pervenuti a livello nazionale, si sono classificate al terzo posto rispettivamente nella Sezione Testi e Arte visiva.

L’ANCE, che ha ospitato nella sua struttura la manifestazione a titolo gratuito, a cura dell’ente di formazione bilaterale ESE-CPT presenterà l’opportunità di percorsi formativo/lavorativi nelle arti e nello spettacolo: perché il talento per arrivare a quante più persone possibili ha bisogno di artigiani, di strutture sicure e di infrastrutture professionali.

Cinzia di Stasio, segretario generale dell’Istituto Italiano della Donazione, in apertura, e la professoressa Paola Cipriani dell’Istituto Cinematografico La Lanterna Magica arricchiscono con la propria esperienza la cornice del valore della gratuità e della reciprocità nella crescita collettiva e personale di una comunità umana accogliente e ricca.

IstItalDonazione_Presentazione 2021 donare_amare_5_stampa donare_amare_5_web

 

L’Istituto Cinematografico dell’Aquila e la Biblioteca Regionale “Salvatore Tommasi” inaugurano nuovi spazi dedicati ai bambini

La  Biblioteca Regionale “Salvatore Tommasi” e la Biblioteca “Giovanni Tantillo” dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica” si fondono ed insieme inaugurano oggi a Bazzano i NUOVI SPAZI dedicati alla SEZIONE BAMBINI in cui il mondo dei libri si unisce al cinema e alla tecnologia digitale.

Lo scorso 16 aprile, la Regione Abruzzo ha sottoscritto una convenzione con l’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica”, che prevede l’unione dei patrimonio librario della Biblioteca con il patrimonio cinematografico dell’Istituto, unione rara al livello nazionale.

La Biblioteca “S. Tommasi”, di antica istituzione e di riconosciuto prestigio internazionale, con una dotazione di oltre 350.000 documenti di cui fanno parte un prezioso fondo antico che comprende incunaboli, carte storiche e manoscritti di inestimabile valore, alcuni dei quali proprio in questo periodo in mostra nel Giardino d’inverno dell’Emiciclo, mancava di una sezione dedicata al cinema e audiovisivi, ora colmata grazie proprio alla Convenzione, arricchendo e rendendo unica la sua offerta agli utenti.

L’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica” possiede il primo archivio in Italia per tipologia di materiale conservato e per questo ha ottenuto il 31 gennaio 2018 dalla Sovrintendenza Archivistica con Decreto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo il vincolo di tutela.

L’inaugurazione di questo spazio dedicato ai bambini sarà punto di intersezione di questa collaborazione in cui i libri e gli arredi sono in parte di proprietà della Biblioteca e in parte donati proprio dall’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica” lo scorso 18 ottobre, donazione che rientra nelle finalità previste dal progetto Read and Grow!, realizzato con il contributo del Cepell.

All’inaugurazione partecipano anche gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Patini”, scuola primaria “Mariele Ventre”, classi 5 A e 5B.

 

read_and_grow_1080p (1)readandgrow-apertura_sezione-bambini

comunicato stampa_spazio bambini

progetto Read and Grow 

scheda istituto 29

scheda tommasi

La Cineteca “Maria Pia Casilio” a Trebaseleghe con il Progetto SOS Stanlio e Ollio

La Cineteca “Maria Pia Casilio” dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica” ed il Progetto S.O.S. Stanlio e Ollio saranno presenti a Trebaseleghe (PD) il prossimo sabato 30 ottobre per il primo incontro dell’Oasi con la proiezione della versione italiana del grande classico Sons of the Desert recuperata in HD nell’ambito del progetto di salvaguardia.

L’iniziativa è resa possibile grazie alla partnership con l’Associazione Culturale “Bottega dell’Arte” e con l’OASI N. 355 “BIG BUSINESS TENT” dei Sons of the Desert, la “tenda” che raccoglie gli estimatori e i simpatizzanti del duo comico.

Dopo il successo di pubblico riscosso dall’anteprima nazionale dei recuperi degli antichi doppiaggi italiani di Stan Laurel ed Oliver Hardy con le voci di Carlo Cassola e Paolo Canali al Festival Metricamente Corto di Borgoricco (PD) lo scorso 8 ottobre, prosegue l’attività di recupero e valorizzazione della Cineteca “Maria Pia Casilio”.

Il promo della versione recuperata nell’ambito del progetto “S.O.S. Stanlio e Ollio” è disponibile a questo link:

S.O.S. Stanlio e Ollio: il recupero della versione italiana del classico “I Figli del deserto” – YouTube
https://www.youtube.com/watch?v=FRhHsFmuMYw

 

 

APPROFONDIMENTO

I Figli del deserto (1946 Edizione italiana)
(Sons of the Desert, USA/1933)

Regia: William A. Seiter. Sceneggiatura: Frank Craven, Byron Morgan. Fotografia: Kenneth Peach. Montaggio: Bert Jordan. Musica: Marvin T. Hatley. Interpreti: Stan Laurel (Stanlio), Oliver Hardy (Ollio), Charley Chase (Charley), Mae Busch (Lottie Hardy), Dorothy Christy (Betty Laurel), Lucien Littlefield (dottor Horace Meddick), Charita (ballerina di hula). Produzione: Hal Roach per Metro-Goldwyn-Mayer Corp. Durata: 65’

La versione italiana recuperata nell’ambito del progetto “S.O.S.Stanlio e Ollio”, a partire da una copia positiva safety in 35 mm e da una copia positiva in 16 mm, rispetta rigorosamente il formato cinematografico originale della pellicola a 1:1,33. Le voci sono quelle di Alberto Sordi (Oliver Hardy) e Mauro Zambuto (Stan Laurel). Guai in vista per Stan Laurel e Oliver Hardy, la cui partecipazione – vietatissima dalle loro acide mogli – al congresso annuale dei ‘Figli del Deserto’, un’associazione massonica cui appartengono (Oliver Hardy era veramente affiliato alla massoneria) viene scoperta in virtù delle riprese di un cinegiornale…Alcuni elementi della trama sarebbero stati ripresi anni dopo nel film “Totò, Peppino e i fuorilegge” (C. Mastrocinque, 1956). Memorabili la performance di Charley Chase ed il brano “Honolulu Baby”, che Stanlio ed Ollio cantano nel film.

locandina 30 ottobre 2021