Nascono i primi NFT di disegni dei costumi utilizzati nel cinema italiano

 

L’Istituto Cinematografico dell’Aquila La Lanterna Magica – ETS, lancia la collezione di NFT “I costumi della Lanterna Magica”, realizzata in collaborazione con Crowducers. Per la prima volta entrano nel mercato NFT i bozzetti originali dei costumi di opere che hanno fatto la storia del cinema italiano.

 La collezione include 12 NFT di disegni originali degli abiti indossati da Claudia Cardinale e gli altri protagonisti del film C’era una volta il West di Sergio Leone nel 1968 e da Vittorio Gassman e il cast dell’Amleto di William Shakespeare, nella versione italiana del regista Luigi Squarzina del 1952. Il lancio ufficiale è il 7 settembre sul marketplace Foundation, una data da non perdere per i fan del cinema, i  collezionisti di opere digitali e tutti gli appassionati.

I costumi della Lanterna Magica” ha come mission di diffondere la storia del cinema italiano e riaccendere i riflettori verso il grande pubblico su di esso. La digitalizzazione di questa collezione, è un’opportunità innovativa e creativa di promozione e fruizione, di opere di rilevante interesse storico e culturale del patrimonio artistico dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila La Lanterna Magica – ETS.

Gli NFT del film C’era una volta il West di Sergio Leone comprendono i bozzetti originali dei vari abiti di Jill, indossati da Claudia Cardinale nella scena finale, all’arrivo del treno a Sweetwater e in altre sequenze del film, da Henry Fonda nel ruolo del bandito Frank e Charles Bronson che interpreta Armonica.

Gli NFT dell’Amleto di William Shakespeare, nella versione italiana del drammaturgo e regista Luigi Squarzina andata in scena nel 1952, annoverano i costumi usati da Vittorio Gassman nella scena finale (Amleto) e dal cast di attori prestigiosi quali Luigi Vannucchi (Laerte), Anna Maria Ferrero (Ofelia), Elena Zaneschi (Gertrude) e Mario Feliciani (Claudio).

Gli NFT rappresentano un asset digitale, come token possiamo utilizzarli per dimostrare la nostra proprietà di oggetti unici. Gli NFT della collezione “I costumi della Lanterna Magica” possiedono speciali utilità collegate e sono acquistabili sul marketplace Foundation.

Le utilities permetteranno ai proprietari degli NFT di usufruire di particolari vantaggi come il  riconoscimento di Socio Sostenitore dell’Istituto Lanterna Magica – ETS, con iscrizione nell’apposita sezione sul sito istituzionale. Inoltre, i possessori degli NFT riceveranno il catalogo digitale personalizzato della mostra di Amleto conclusa da pochi giorni e avranno la possibilità di essere presentati durante uno degli eventi culturali organizzati dal Centro Archivio Cinematografico.

Le attività che l’Ente svolge annualmente, consistono nel salvaguardare la memoria storica e culturale del cinema e rendere il patrimonio conservato fruibile anche alle generazioni future attraverso il MuMAC, Museo dei Mestieri e delle Arti del Cinema e le iniziative culturali proposte, con uno sguardo attento alle nuove frontiere digitali.